Matrix Berlin

Infos

Distretto:Friedrichshain
Indirizzo:Warschauer Platz 18
Google Maps: Route Planner
Orari di apertura:Mo – Dom 21: 00/22:00/23:00
Piani:1-4
Prezzi/ingressi::€0-10
Speciali:Aperto 365 giorni all’anno
Stipendi di musica: Black Music Crossover Disco Hip-Hop House Pop Rock R’n’B
Type:Bar, Club, Liveclub
Website:https://www.matrix-berlin.de/

Matrix – 365 giorni all’anno feste

Il Matrix Berlin, luogo delle riprese di rtl2 „Berlin Tag und Nacht“, è uno dei più grandi club della capitale! L’ambiente è elegante e davvero metropolitano. I turisti e i frequentatori abituali delle feste si sentono ugualmente a casa qui. Eccezionali spettacoli di luce brillano su non meno di sette piste da ballo. I DJ suonano gli ultimi successi delle classifiche ogni giorno (o meglio „ogni notte“!) dalle 22:00.

Matrix Nightclub Berlin Dancing Cage.jpg
By <a rel=“nofollow“ class=“external text“ href=“https://www.flickr.com/people/drukmaas/“>Peter Mortensen</a> – <a rel=“nofollow“ class=“external free“ href=“https://www.flickr.com/photos/drukmaas/430237186/“>https://www.flickr.com/photos/drukmaas/430237186/</a>, CC BY 2.0, Link

E in nove bar, i baristi sono sempre desiderosi di mescolare deliziosi cocktail per gli ospiti. Chi ha un’occasione da festeggiare (compleanno, esame, anniversario…) o semplicemente vuole stare „tra di loro“ con un gruppo di amici, può prenotare uno dei graziosi saloni e può quindi sentirsi un vero „VIP“! Sei bar e tre piste da ballo, dove vengono offerti non solo i tipici drink da club, ma anche 70 specialità di cocktail.

Grande area esterna

L’area esterna è aperta in estate per rilassarsi. 
Oltre alla riuscita separazione tra lounge e pista da ballo, altri angoli vi invitano a rilassarvi. 
La discoteca si trova nel quartiere di Friedrichshain, precisamente a Warschauer Platz. Gli ospiti che vogliono venire con i mezzi pubblici scendono alla stazione della S- e U-Bahn Warschauer Straße. 
Negli anni ’90, la squadra di Matrix ha rinnovato gli archi della metropolitana, vecchi di oltre cento anni, con grande attenzione ai dettagli, per poi decollare davvero nel 1995. Concepito nei primi anni come un club per gli amanti della musica elettronica, come rave, techno ed electro, è ora considerato un luogo di festa adulto, che offre molti concetti diversi e mutevoli.

91588371


Praticamente tutte le arcate della metropolitana della grande discoteca si trasformano in un misterioso mondo di danza, in cui uomini e donne possono immergersi e scomparire. 
I concetti di evento corrispondenti allo zeitgeist sono implementati. È considerato un’alternativa per la cultura delle feste di Berlino, lontano dalle cantine buie e dai cattivi sistemi musicali. Gli ospiti sono i benvenuti, che si vede che hanno voglia di far festa e che a volte si vestono 
anche.

Programma

Il programma di Matrix è molto vario:

C’è una festa ogni giorno e non solo con i sempre popolari residenti, ma anche con molti ospiti per festeggiare ogni giorno.

Il lunedì, i DJ forniscono gli ultimi successi. SCANDAL : MONDAY CLASH è in programma. 
ILUV2BANG – Il martedì, ritmi estremamente caldi e performance entusiasmanti assicurano una notte di festa selvaggia. 
Mercoledì Electric Girl – le signore della capitale prendono il timone. I prezzi per le signore sono giusti: hanno ingresso gratuito & bevande fino alle 24h Happy Hour 2 per 1- Colorato, elettrico, fresco, eccitante, saltellante, grande, pazzo, danzante, emozionante, poppeggiante, contagioso, simpatico, eccessivo,

Matrix Nightclub Berlin Wall Projection.jpg
By Peter Mortensen – <a rel=“nofollow“ class=“external free“ href=“https://www.flickr.com/photos/drukmaas/430275590/“>https://www.flickr.com/photos/drukmaas/430275590/</a>, CC BY 2.0, Link

Ogni giovedì UNITED CAMPUS :: UNI:REMIX. Ingresso gratuito + 1 Becks gratis per gli studenti delle università di Berlino e Brandeburgo – questa è l’offerta per il cuore degli studenti. 
Ogni venerdì Generation Wild – la festa su più piani – house incontra r’n’b & clubbing hits. Ingresso gratuito per le signore fino alle 23:00 di venerdì. 
Sabato BERL.INSANE. Il mix su più piani Nella sala: l’house incontra suoni black & tune selezionati. Nello Studio : house/electro/techhouse Nella M-Lounge : all time mix/pop/rock. 
Anche domenica ci sarà una serata danzante con ingresso gratuito fino alle 23. Battute fresche. Estremamente ballabile.

Se non è abbastanza: la vita notturna ha ancora di più da offrire.

Prossimi eventi:

https://www.matrix-berlin.de/

Commenti:

Sascha

Matrix attrae una folla molto giovane e principalmente turistica, in parte a causa dei molti ostelli della gioventù nella zona. La sua popolarità tra i giovani è probabilmente dovuta anche a un noto reality tedesco che è stato in parte girato sul posto: Berlino Tag & Nacht.

Qui non troverete la tipica atmosfera da bar. È piuttosto in breve, il più grande piano mainstream della città.

D’altra parte, il locale è abbastanza grande – sette sale – e offre un programma musicale eterogeneo, anche se principalmente commerciale. I 
DJ set includono i suoni attuali della top 50 chartsn, qui non si tratta sempre di beat electro alla moda e bassline deephouse. 
Il tempio del divertimento ha aperto nel 1994 in una vecchia centrale elettrica a Mitte. Si trasferì nella sua posizione attuale a Warschauer Platz sotto gli archi sotterranei vecchi di 100 anni a Friedrichshain Kreuzberg quando la centrale elettrica fu nuovamente necessaria.

House, R&B, rock & pop, musica nera. Da due a sette piste da ballo a seconda della serata. Aperto tutti i giorni dalle 22, principalmente per una folla giovane e „alla moda“ e una troupe di ballerini di gogo.

Sasha2

Il Matrix è una famosa discoteca di Berlino che riesce ad attirare una grande folla di giovani e adolescenti anno dopo anno. Quindi, se state cercando di entrare, dovete mostrare un documento d’identità valido che provi che siete maggiorenni.

Ha diverse piste da ballo e sale, e su ognuna di esse si può ascoltare uno stile di musica diverso, quindi ognuna delle piste disponibili offre la possibilità di adattarsi meglio ai gusti di ogni visitatore e variare i generi tra pop, rock, electro e techno. 
Come fan di una vasta gamma di generi musicali, sono rimasto impressionato dalle opzioni da scegliere da una stanza all’altra.

DSC05687

La storia di questo luogo di divertimento: è 
stato inaugurato nel 1994, quasi molti anni fa, e con il tempo è diventato un vero e proprio luogo d’incontro; la sua posizione all’interno della città è decisamente vantaggiosa, poiché si trova proprio nel mezzo di uno dei principali centri urbani della Germania. Questo significa che è vicino a tutti i principali luoghi di interesse e a pochi passi da altre attrazioni turistiche che potrebbero essere interessanti per i nuovi arrivati in cerca di divertimento.

Fondato nel 1994, il Matrix ha aperto le sue porte al pubblico solo nei fine settimana per notti sempre più selvagge. Dopo questo successo, i creatori hanno deciso di offrire una serata ogni giorno della settimana e ora si definisce uno dei primi indirizzi per le notti di festa. I 
migliori successi saranno suonati dai DJ per momenti indimenticabili. I famosi gogò saranno presenti, così come a volte atti di showgirls & laserboys & girls confetti, effetti speciali e lightshows.

Inoltre, questa attrazione offre sempre un rinnovato programma di spettacoli e performance dal vivo, adattandosi alla tendenza della moda, offrendo ai clienti i migliori DJ e incredibili feste che possono durare fino a ventidue ore ininterrottamente, creando una grande atmosfera.

Reike

Matrix – il club al Warschauer a FriedrichshainCosa 
appartiene a una vera vacanza?

Una visita ad Alexander Platz, Checkpoint Charlie o Porta di Brandeburgo, sì. La East Side Gallery, ovviamente. 
Una visita al Berghain, Tresor, il Ma Baker Party, Hafenbar o Kater Blau. Avresti dovuto vedere tutto. 
Giovani di diversi paesi vengono a ballare e a divertirsi nei diversi locali.

Ma la cosa più importante di tutte – avete bisogno di una buona e lunga notte di festa in stile locale fino all’alba. Ci sono vari posti qui come parchi, centri commerciali, club, bar e ristoranti o altri luoghi di interesse che renderanno la vostra vacanza una vera esperienza e vi permetteranno di vivere in prima persona la pazza e vivace esperienza serale. 
Il fine settimana nella grande città è già unico.

Oggi vogliamo mostrarvi una sala da ballo che è stata uno standard per molto tempo e che si trova a pochi passi da S-Bhf. Warschauer Straße. 
Quasi tutti i residenti sono stati qui almeno una volta nella vita per divertirsi. Ha aperto nel 1994 e si trova tra il quartiere di ristoranti e pub intorno a Revaler Straße con la zona RAW e Simon-Dach-Straße e il vivace quartiere delle feste di Kreuzberg. 
La musica è varia tra classifiche, musica nera, house e techno ed è semplicemente eccezionale!

Il famoso Oberbaumbrücke e la East-Side Gallery sono a pochi minuti a piedi.
Il Matrix è aperto 7 giorni su 7, ci sono 365 eventi all’anno qui, è un bell’annuncio. 
È noto tra l’altro per la popolare serie TV „Berlin Tag & Nacht“, che tratta della vita quotidiana di Kreuzberg-Friedrichshain e mostra molte scene del salotto.

Perché tu e i tuoi amici non iniziate una serata con una deliziosa cena in Simon-Dach-Straße, tornate a casa o all’hotel o all’ostello per rinfrescarvi, e poi fate festa negli archi della S-Bahn. 
Quale DJ sta mixando sul mainfloor? 
Se sei fortunato, suonerà DJ Size, uno dei DJ residenti, che con la sua passione per la musica e il suo impareggiabile entusiasmo ha conquistato fan in tutta Europa.

Anche qui ci sono regolarmente offerte speciali. Per esempio, il giovedì gli studenti hanno un ingresso gratuito e una birra gratis allo „United Campus!“ o il mercoledì fino a mezzanotte ingresso gratuito per le signore al „Ladies First“. 
Questa è una parte degli eventi in cui si suona più musica commerciale che in altri luoghi della città.

Se è il tuo compleanno, puoi godere di offerte ancora più speciali al Matrix – avrai una bottiglia di champagne e un ingresso gratuito per te e sei amiche, o almeno così è stato negli ultimi anni. Non inchiodarmi su questo punto. Prova se sei una ragazza che compie gli anni.

Non sei sicuro di quale giorno uscire? 
Non si preoccupi! Il luogo dell’evento è aperto tutti i giorni dalle 22 e ogni sera c’è un tema diverso. Ci sono fino a sette piani. 
Una variopinta selezione di DJ di diverse generazioni di clubbing si presenta in diverse aree con la propria tavolozza di suoni attuali.

Da house, R’n’B e pop a funk e hip hop – c’è ogni stile di musica sui pavimenti, così tutti troveranno qualcosa da ballare.

A volte suonano dei DJ, il cui gusto musicale sottile e vario permette loro di creare un’atmosfera incomparabile, sia nella sala principale, nello studio, nella M-Lounge o al piano bar.

Gli ospiti sono giovani e dinamici – bisogna avere 18 anni per essere ammessi.

Il Matrix è probabilmente la discoteca più frequentata dai turisti che amano il commercio. Qui si può ballare sulle piste da ballo in una varietà di musica, dalla musica nera alla techno e di nuovo alla danza degli anni ’80 e ’90.

Guarda tu stesso e conosci la discoteca la prossima volta che vieni a trovarci in città! Festeggiate ai vari schwoof e agli speciali. Vi auguriamo un sacco di divertimento in stile berlinese.

Frankie

Per coloro che si dirigono in Europa e cercano una discoteca che vi dia un’esperienza completa del club europeo, raccomando questa pista da ballo nella City.

La zona è una delle più grandi discoteche di Berlino. 
Festeggia e balla su diversi piani e ogni giorno con un nuovo motto.

88140597

Dalla prima festa del 1994, Matrix è diventato rapidamente uno degli indirizzi più caldi. 
Poche discoteche al mondo possono vantarsi di aprire tutte le notti dell’anno.

Dall’autunno del 1996, si trova in una posizione permanente tra il Simon-Dach-Kiez della Mercedes Benz Arena e l’Universal-Speicher direttamente sotto la stazione della metropolitana Warschauer Straße, in dieci volte della stazione della metropolitana Warschauer Straße. 
Di solito qui si tengono feste a tema e ci sono sempre ballerini professionisti per ravvivare l’atmosfera. Lo spettacolo di luci è altrettanto impressionante e fa il resto.

Fino a 2000 ospiti possono ballare e festeggiare qui sette giorni dalle 22:00 con un mega mix di musica tra Housestyle & Charts su fino a sette piani. Il 
locale è uno dei più antichi della metropoli ed è un appuntamento fisso della vita notturna da 
oltre 25 anni, anche se oggi ha un programma musicale diverso e aggiornato.


La musica techno, electro e house sono di casa qui. I 
fan dell’hip hop o delle classifiche hanno anche i loro soldi, il palazzo ha abbastanza piani. 
Divenne famoso negli anni ’90 grazie alle grandi star della scena 
techno, electro e house, come Marusha, WestBam, DJ Dick, Underground Resistance, Josh Wink, Sven Väth e Paul van Dyk, che erano ospiti regolari qui.

Importante è sempre stato lo stile DJ deve avere un atteggiamento da club e non solo uno stile da discoteca. Dovrebbe essere davvero divertente e non avere nulla a che fare con una playlist radiofonica, la cosa decisiva era ciò che un DJ fa di una hit. 
Aveva anche il suo carro personale alla Love Parade. Dal 2003 l’offerta musicale è stata ampliata e con il „Narva Lounge“ la zona ha ottenuto un’area in più con un proprio concetto. 
Il Narva Lounge attualmente non viene più suonato.

Musicisti famosi come Sabrina Setlur, George Morel o Bushido amano essere ospiti qui. Per la maggior parte delle persone, tuttavia, l’edificio è probabilmente conosciuto come il luogo delle riprese della serie serale di RTLII „Berlin – Tag & Nacht“. Ogni venerdì alle 22 iniziavano le riprese, che duravano circa due ore. Per gli appassionati la possibilità di essere direttamente lì! 
Quando eravamo davanti all’entrata e abbiamo dato un’occhiata al programma, era chiaro che lo spettacolo non si sarebbe fermato fino alle 6 o alle 7 del mattino, così abbiamo deciso di fare casualmente tardi e di non andarci fino all’1 del mattino. Appena entrati dalla porta e girato l’angolo, ci siamo imbattuti nella nostra prima tappa. Questo palco suonava un bel mix di musica pop americana e un’atmosfera techno rave.

Offre un programma vario con vari eventi speciali e atti dal vivo. Il lunedì SCANDAL! con i ritmi più freschi, il martedì I love to bang, il mercoledì le „Ladies“ possono aspettarsi l’ingresso gratuito fino alle zero e GoGo Boys sexy e il giovedì gli studenti stressati possono fare festa nel „United Campus“.

Il venerdì poi sorge GENERATION WILD e il sabato ERL.INSANE, spesso le signore arrivano qui anche fino alle 23h ingresso gratuito. Naturalmente, c’è anche il ballo la domenica Motto qui attualmente „Reloaded „
Quando siamo arrivati intorno a 1h, va detto che la piazza di fronte era affollata. Le persone che vengono da tutto il mondo amano fare della discoteca il loro luogo di festa per la grande varietà di musica e l’atmosfera amichevole.

Qui ci sono grandi piste da ballo e un grande spettacolo di luci, oltre a vari salotti per una pausa tra un ballo e l’altro. L’orario di apertura giornaliera è ovviamente ideale per i turisti. In breve, un team di bar ben addestrato in nove bar fornisce bevande e cocktail adatti per una lunga notte danzata selvaggia. 
Il tempio della danza, anche se visto 
dall’esterno a prima vista è un club piuttosto insignificante, offre un’atmosfera rilassata, un pubblico piacevole e misto e suoni di prima classe da ballare.


Cercando un’autentica esperienza di discoteca europea che sia aperta tutte le notti dalle 22, io, i miei amici e io abbiamo deciso, dopo alcune raccomandazioni di amici, che Matrix è il posto giusto per fare festa. La notte successiva sarà un’altra notte che ci farà sognare per giorni. 
Qui si suona molto Hip Hop, R&B e Soul, ma anche Charts e House, inoltre a volte sono in programma eventi commerciali, riprese cinematografiche o spettacoli che coprono tutte le direzioni musicali.

A R&B, Hip Hop o a seconda del tema della serata ad altri groove, i DJ residenti trovano sempre i suoni giusti per riempire le piste da ballo con gente entusiasta. Sicuramente merita una raccomandazione per i fan dell’R&B e delle classifiche. 
Diversi bar, accoglienti angoli chill-out, e la pista da ballo della zona principale, così come altri piani aspettano i ballerini, e sono rimasti notevolmente fedeli dall’apertura negli anni ’90 – insolito per Berlino e un sigillo di qualità per questo luogo.

Il club di Warschauer Straße, un luogo alla moda di Friedrichshain, è aperto 365 giorni all’anno e offre molto spazio per festeggiare e ballare su 7 piani.

Henry

Con grande attenzione ai dettagli, l’equipaggio ha costruito gli archi della metropolitana di più di cento anni fa e poi è decollato davvero molti anni fa.

Concepito nei primi anni come un club di danza per gli amanti della musica elettronica, è ora un’istituzione cresciuta che segna con concetti mutevoli. Nelle 
immediate vicinanze del sito di fama internazionale RAW, questo luogo di vita notturna 
si è affermato. Su almeno 1000 mq si può ballare e festeggiare al ritmo di R&B, Black Music e House beats. 
Vale qui ma quotidianamente: c’è musica per quasi tutti i gusti.

Matrix esiste dalla metà degli anni ’90. 
Un’età che può essere moltiplicata per cinque nel calendario gastronomico di Kreuzberg, perché solo pochi riescono a rimanere interessanti per così tanto tempo, come ha dimostrato la recente scomparsa di vari locali. Oltre alla competenza economica, l’impegno culturale è anche uno dei presupposti indispensabili per non dipendere solo dai turisti nel „distretto della scena“. La 
politica delle porte nelle immediate vicinanze della S-Bhf. Warschauer Strasse non è superiore alla media. Non ci si aspetta un vestito o una cravatta, ma le camicie senza maniche e l’abbigliamento casual non sono così graditi. Gli 
ospiti che vedono che vogliono fare festa e che si vestono bene sono i benvenuti! Giovani ospiti tolleranti, di carattere e affamati di feste tra i 18 e i 35 anni.

Tuttavia, una volta superata la porta, il nottambulo attende un piacere ruggente, sul quale si festeggia e si balla fino alle ore piccole del mattino. In estate, l’area esterna è aperta per rilassarsi.

Oltre a sette piste da ballo, ci sono sei bar che offrono non solo le tipiche bevande da club, ma anche 70 specialità di cocktail. La 
discoteca è costruita nello stile di un vecchio tunnel della metropolitana, con diverse grandi piste da ballo, molti bar grandi e piccoli, ben forniti e un accogliente angolo VIP lounge con ampi posti a sedere e una vista sul trambusto della pista da ballo. Offre al suo pubblico, principalmente più giovane, l’opportunità di continuare a fare festa in un’atmosfera di prima classe direttamente sul posto dopo il loro giro di pub notturno per Kreuzberg o Friedrichshain fino alle prime ore del mattino, accompagnati musicalmente da suoni attuali di house, black music e chart. 
Qui potrete fare festa
 su 7 aree al suono di diversi stili, suonati dai migliori Dj. The Matrix ti farà esplodere nel nuovo anno con stile e ritmi incredibili. Fai parte di una festa varia con molte offerte speciali. 
Per l’ultimo dell’anno è : Festeggiate l’ultimo dell’anno nel trendy Friedrichshain direttamente al popolare Warschauer Brücke. 
E sarete invitati a festeggiare la fine dell’anno con migliaia di ospiti e a sperimentare grandi offerte speciali per il Capodanno, come spettacoli e atti dal vivo in diverse aree con molti top DJ.

The Matrix è il posto dove andare se vuoi fare festa di nuovo, senza l’atteggiamento stravagante di alcuni altri bar da ballo. C’è uno spettacolo ogni sera e i prezzi delle bevande sono relativamente ragionevoli, a volte le signore entrano gratis. Controlla il programma. Le porte si aprono ogni giorno, come ho detto, alle 22:00 e un’avventura incomparabile è garantita. 
Realizzare concetti di eventi corrispondenti allo spirito dei tempi con cuore e anima ed essere inteso come una figura di riferimento per la cultura berlinese delle feste lontano da cantine buie e cattivi impianti musicali. Naturalmente, la discoteca ha un moderno sistema audio e un’elaborata tecnologia di illuminazione. 
Non aspettatevi l’underground, qui è piuttosto commerciale.

MrBig:

Il mio viaggio a Berlino: vita notturna e qualche consiglio per le uscite.
Ci addentriamo nella scena unica della vita notturna di Berlino, dove la politica di sinistra, la sperimentazione di genere, la nudità e l’architettura brutalista su larga scala fanno da sfondo alla techno pompante della capitale tedesca.
La prima notte sono finito sul miglio delle feste in Warschauer Strasse e sono andato a matrix.
E, ultimo ma non meno importante, il club di matrice sarà sempre lì per voi. Aperto 365 giorni all’anno, con 7 piani che suonano diversi stili di musica, è uno dei club non-techno della città e solitamente molto frequentato.

Il club si trova nei sotterranei della stazione Warschauerstraße della S-Bahn e di solito è relativamente economico per entrare (da 6 a 12 euro) rispetto ad altri grandi club.
È sicuramente un posto dove finire la notte (o le notti, a seconda della vostra resistenza).

È importante tenerlo a mente quando si tratta delle politiche delle porte dei club. Come già descritto molte volte, Berlino è probabilmente l’unica città dove le signore alte 180 cm con tacchi e gonne corte vanno dritte davanti e vengono respinte. I club devono trovare un equilibrio tra la visibilità e la protezione e il mantenimento della loro clientela abituale. La politica delle porte è il modo più visibile per farlo.
In Matrix, sembra relativamente rilassato su questo.

Ma in realtà è molto più difficile lasciare un club di Berlino che entrarci. È così facile essere risucchiati dalle stanze, dai suoni e dalla folla, e se mai c’è stata una folla che sa come fare festa, è questa. Tuttavia, con feste che durano regolarmente per giorni, è impossibile sapere quando tracciare la linea, mentre Berlino è diventata un „parco giochi“ per i visitatori di tutto il mondo, è importante notare che i lunghi orari di apertura sono legati alla combinazione della città di basso costo della vita e alta disoccupazione: „La gente può stare via fino a lunedì o martedì perché non ha lavoro“, mi ha detto.

Ho parlato con un berlinese che non riusciva a capire perché i club di Londra restano aperti solo fino alle 5 o 6 del mattino. Come ha detto lei, facendo una smorfia e dicendo che non voleva uscire a far festa con qualcuno che mi diceva cosa potevo fare e quando dovevo andare a casa.
Questo è un piccolo aneddoto di un altro club di Berlino.
La notte al Matrix era finita e sono partito per esplorare la città ed ecco alcuni consigli
e luoghi da visitare:
Le attrazioni della città sono molte, così tante che non si possono coprire tutte in un fine settimana. Il mio consiglio per un’ottima prima impressione: prendi l’autobus 100, un autobus normale, e passa davanti alle principali attrazioni della città. Passa davanti all’Opera di Stato, al palazzo del Reichstag, al palazzo Bellevue e così via. Così si ottiene un grande ed economico tour di Berlino. Dopo di che, è il momento di scoprire le altre attrazioni di Berlino. Qui sotto ho messo in fila tutte le attrazioni da non perdere per voi!

Uno degli edifici più visitati è il Duomo di Berlino. Questa chiesa maestosa è veramente bella, sia dentro che fuori. L’ingresso purtroppo non è gratuito, ma questa attrazione vale davvero la pena durante la vostra vacanza in città, un punto culminante per gli amanti dell’arte L’ingresso costa meno di 10 euro.
Weier geht’s all’isola dei musei
Quest’isola nella Sprea – nel mezzo della città! – troverete i musei più importanti di Berlino. Date un’occhiata al Museo Vecchio, alla Vecchia Galleria Nazionale, al Museo Bode, al Museo Nuovo o al Museo Pergamon.
Se cercate un altro posto per fare una bella passeggiata, vi consiglio l’Hackescher Markt. Visita questo complesso di otto cortili in un sobborgo di Berlino dopo il tramonto. I muri di questo vecchio quartiere ebraico sono illuminati di notte e danno un effetto speciale. Vicino troverete vari negozietti, boutique, gallerie, cinema, discoteche e belle case.
Il mio parco preferito è il gigantesco Tiergarten. Con 210 ettari, il parco è un po‘ più grande di Hyde Park a Londra, per esempio. Tuttavia, è attraversata da una serie di strade. Mi piace sempre stare lì, anche se a volte è un po‘ triste nei mesi invernali. Nei mesi estivi mi sembra assolutamente bella.

La costruzione del parco risale al 1527 e il suo nome deriva dal fatto che la selvaggina cacciata dai principi locali veniva rilasciata qui. Questo era in realtà il loro terreno di caccia privato. Fu Federico II di Prussia, che odiava la caccia, che nel 1742 ordinò all’architetto di rimuovere il recinto intorno al parco e di trasformarlo in un giardino paesaggistico. Oggi mi ricorda molto una foresta, ed è sempre difficile immaginare che mi trovo ancora nel vivace centro di Berlino!
Un must assoluto è, naturalmente, la famosa Gedächtniskirche. Questa bella chiesa fu costruita durante l’epoca imperiale ed era un edificio speciale su Kurfürstendamm. Sfortunatamente, la chiesa fu così gravemente danneggiata dopo un bombardamento che tutto, tranne la torre, fu demolito. La torre è stata conservata come monumento alla vecchia chiesa e come ricordo degli orrori della guerra. Negli anni ’60 è stata costruita una seconda torre moderna accanto ad essa, dove si svolgono le funzioni religiose. Vale la pena dare un’occhiata.

matrix_23_10_10 (89)

Kurfürstendamm con tutti i suoi negozi e le sue gallerie commerciali è anche una nota attrazione. Qui troverete l’Apple Store, il Bikini Berlin Concept Mall e marchi come Levi’s, Forever 21, And other Stories, il grande negozio di Natale Käthe Wohlfart (aperto tutto l’anno) e molto altro. Il punto culminante sono naturalmente i grandi magazzini di lusso dell’ovest, conosciuti anche come KaDeWe. Un must per gli amanti della moda e del buon cibo, il reparto alimentare è un sogno!
Ero già in tarda serata e volevo anche far festa di nuovo il lunedì, quindi tornai al Matrix, sapevo con certezza che era aperto.
Black music, classici della danza, crossover, disco, house, RnB – tutto è offerto qui su diverse piste da ballo. Anche questa notte è finita presto la mattina…
Il giorno dopo era di nuovo tempo di visitare la città.
Qua e là a Berlino si possono ancora trovare resti del vecchio muro di Berlino. Nella East Side Gallery si trova la parte più grande, ma anche vicino a Bernauer Straße si può trovare una parte del muro. La parte più famosa e accessibile del vecchio muro di Berlino è la East Side Gallery. Dal 1989 in poi, questa parte è stata dipinta da 118 artisti diversi. Puoi trovare la parte vicino all’Oberbaumbrücke e alla Berlin Ostbahnhof. Questa parte del muro è nota per i numerosi tentativi di fuga. Questo tipo di resti vi farà pensare agli eventi durante la guerra fredda. Ovunque a Berlino si trovano ricordi di dove si trovava il Muro. È ancora impressionante sperimentare che la città consisteva allora di due o addirittura quattro parti.

Dato che ero in Matrix, ho anche visitato di nuovo l’Oberbaumbrücke durante il giorno. Personalmente, lo trovo il più bel ponte della metropoli e anche molto fotogenico. Il ponte Oberbaum collega i quartieri di Kreuzberg e Friedrichshain ed è composto da diversi livelli. Le linee della metropolitana passano sopra questo ponte. Questo ponte era anche importante durante la guerra fredda. Il ponte era al confine tra il settore russo e quello americano e fu chiuso nel 1961 quando fu costruito il muro di Berlino. Nel 1963, il ponte divenne un passaggio di frontiera pedonale da Berlino Ovest.
Il punto di vista offre una splendida vista del Muro e della città di Berlino.
Poi sono andato a Friedrichshain.
Dopo tutte le visite della giornata, è il momento di una bella birra tedesca. Cammina attraverso Bernauer Strasse verso Mauerpark, dove troverai ogni sorta di opere d’arte e di postazioni informative sul Muro di Berlino lungo la strada. In circa 20 minuti si raggiunge il Prater Biergarten. Questa è la più antica birreria all’aperto (1837) dove si possono gustare birre tedesche e cibo tedesco/austriaco. La sera il giardino è illuminato in modo accogliente e pieno di turisti e gente del posto. L’ingresso è gratuito.

La cosa che mi ha sempre attratto di Berlino è la vibrante cultura alternativa della città. Quando ero in città, ho provato a visitare diverse discoteche e ho scoperto che qui c’è qualcosa per tutti, il mio club preferito, dato che è aperto tutti i giorni, è stato Matrix. Ma come ho detto, nemmeno io sono un fanatico dell’elettronica.

Renate

Erano i giorni in cui andavo a Matrix negli anni ’90.

Si trattava del tempio Eurohouse a Kreuzberg Friedrichshain, in Warschauer Brücke. 
L’Eurodance (nota anche come Euro-NRG, Euro o semplicemente Dance) è un genere di musica elettronica emerso in Europa alla fine degli anni Ottanta. Il 
genere è noto per essere incentrato sulla danza, con un forte ritmo tra i 90 e i 150 BPM (in tempo 4/4) e con una voce femminile che canta il ritornello, mentre la voce maschile si
 limita a fornire il
 rap o i cori.

Il termine „Eurodance“ è stato gradualmente associato a un particolare stile di musica da ballo proveniente dall’Europa. Durante il suo periodo di massimo splendore, a metà degli anni Novanta, era conosciuta come „Euro-NRG“; in Europa era spesso indicata come „dancefloor“ o semplicemente „dance“. Sebbene il termine sia stato inizialmente utilizzato per indicare solo le produzioni di musica dance provenienti dall’Europa, esistono alcuni esempi di gruppi/artisti degli anni ’90 prodotti negli Stati Uniti e in altre regioni del mondo che hanno seguito lo stesso stile musicale e sono diventati popolari soprattutto in Europa.

La storia

DSCF0196


1987 – 1995: ascesa e popolarità


L’origine esatta dell’Eurodance è ancora incerta, ma si sa che è stata prodotta principalmente nei club underground e nei rave in Germania a partire dal 1987. Tuttavia, all’epoca il genere non aveva una propria identità sonora. Nel 1988, il gruppo pop tedesco Milli Vanilli 
ha pubblicato la canzone „Girl You Know It’s True“, considerata da molti una delle prime canzoni eurodance. L’anno successivo viene pubblicato il singolo „Ride on Time“, brano della band italiana Black Box. Ride on Time è caratterizzato dal Korg M1 „house piano“, che in seguito è stato utilizzato in molte uscite Eurodance. Nello stesso anno, il gruppo Technotronic ha pubblicato il singolo „Pump Up the Jam“, un brano che combinava voci hip-hop e soul e creava un’atmosfera ritmica e ballabile utilizzando la tecnologia informatica e mescolando suoni elettronici, basso e batteria. Nasce così il nuovo genere Eurodance. Nel 1990, gli Snap! pubblicano il loro primo singolo, „The Power“, che raggiunge la prima posizione nei Paesi Bassi, in Spagna, Svizzera e Regno Unito.

Già l’anno successivo, il 1991, il genere acquistò maggiore rilievo e spazio nella scena musicale europea, grazie al singolo di successo „Get Ready for This“ della band olandese 2 Unlimited, che divenne una hit in diversi paesi europei e in un certo senso contribuì a rendere il genere più popolare in Europa. Nello stesso periodo, in Germania sono emersi altri artisti eurodance, come La Bouche, Jam and Spoon, Magic Affair, Intermission e Culture Beat. Dopo il successo del singolo „Rhythm Is a Dancer“ degli Snap! nel 1992 (numero 1 in 12 Paesi e numero 5 nella Billboard Hot 100), sono nati nuovi gruppi in tutta Europa, soprattutto in Italia, Belgio e Paesi Bassi.

Tra le canzoni che hanno definito il genere in questo periodo, noto come „età dell’oro“ o „fase classica“ dell’eurodance, si possono citare „All That She Wants“ degli Ace of Base, „Somebody Dance with Me“ di DJ Bobo, „More and More“ dei Captain Hollywood Project, „Omen III“ dei Magic Affair, „It’s My Life“ dei Dr. H. e Dr. Alban, „Because the Night“ di CO.RO, „Please Don’t Go“ di Double You, „Another Night“ di Real McCoy, „U Got 2 Let the Music“ di Cappella, „Dreams (Will Come Alive)“ di 2 Brothers on the 4th Floor, „The Color My Dreams“ di B.G., The Prince of Rap, „Feel The Heat Of The Night“ di Masterboy, „Saturday Night“ di Whigfield, „Cotton Eye Joe“ di Rednex, „Scatman (Ski-Ba-Bop-Ba-Dop-Bop)“ di Scatman John e „Set The World On Fire“ di E-Type, per citarne alcuni.

Brani come „Mr. Vain“ dei Culture Beat, „What Is Love“ di Haddaway e „Rhythm of the Night“ di Corona sono considerati veri e propri inni della musica eurodance. Nello stesso periodo, la popolarità del genere è cresciuta anche in tutti i continenti. Tra il 1992 e il 1995, più precisamente nel 1993 e nel 1994, si sono registrati importanti picchi di produzione del genere, con l’Italia che è stato il paese in cui è stata prodotta la maggior parte dell’eurodance. Alcuni dei produttori di spicco di questo genere sono stati lo svedese Max Martin e l’italiano Larry Pignagnoli, entrambi dietro a decine di band. Il 
suono si sentiva in molti luoghi di Berlino, Schöneberg, Prenzlauer Berg, Neukölln, Tempelhof, Charlottenburg o anche Stegltz, nessuno riusciva a superare Eurohouse.

1996 – 2003: Climax e nuove ramificazioni


Nel 1996, l’Eurodance ha dominato le classifiche musicali europee con 5 singoli nella top 10. Nonostante il successo, molti produttori di Eurodance si resero conto che il sound del genere avrebbe dovuto evolversi e incorporare elementi di altri generi musicali come la dance-pop, il reggae, la trance e la house, ma non tutti i gruppi seguirono immediatamente questa tendenza, come il gruppo 2 Unlimited, la cantante Szandi, la cantante Pandora e molti altri artisti che volevano rimanere all’interno del classico sound Eurodance, anche se ciò significava non avere profitti o successo. Nel 1997, tuttavia, la popolarità dell’Eurodance iniziò lentamente a diminuire, sia in Europa che in diverse regioni del mondo. Il brano „Scatman’s World“ di Scatman John è stato l’ultimo grande successo originale Eurodance nella Eurochart Hot 100. Alla fine degli anni ’90, il „suono classico“ dell’Eurodance si era quasi estinto, lasciando il posto a un nuovo tipo di genere che già allora mescolava elementi di altri generi di musica elettronica con un suono pop leggero. Esempi notevoli sono „Coco Jamboo“ del gruppo tedesco Mr. President nel 1996, „Freed from Desire“ e „Let a Boy Cry“ della cantante italiana Gala Rizzatto nello stesso anno, „Barbie Girl“ del gruppo danese Aqua nel 1997, „Boom, Boom, Boom, Boom!!!“ del gruppo Vengaboys nel 1998 e „Blue (Da Ba Dee)“ del gruppo italiano Eiffel 65 nel 1999.

Matrix Berlin

Nei primi anni 2000, il genere è stato completamente riformulato con un suono più tecnico e moderno e un assolo vocale più elaborato. Questo nuovo stile del genere è stato reso popolare da artisti come ATB, ATC, Alice DJ, Darude, Groove Coverage, DJ Sammy, beFour e Fragma. In questo periodo, anche alcune varianti regionali del genere hanno raggiunto il loro picco di produzione e popolarità, come la Bubblegum Dance, un sottogenere musicale dell’Eurodance che divenne molto popolare nella regione scandinava; mentre l’Italodance, anch’esso un sottogenere musicale dell’Eurodance, divenne molto popolare in Italia. Entrambi sono rimasti popolari in Europa dal 1998 al 2001. Nonostante il forte calo di popolarità, alcuni successi hanno aiutato il genere a rimanere forte in Europa e oltre, come „Hit Who Do You Love Now“ della cantante Dannii Minogue del 2001, „Something“ dei Lasgo, „Dragostea Din Tei“ degli O-Zone del 2003 e „If You…“ del cantante Magic Box dello stesso anno. 
Ricordo grandi esibizioni alla Porta di Brandeburgo, vicino al Reichstag o al Checkpoint Charlie, oppure ad Alexanderplatz, Hackescher Markt o Potsdamer Platz.

2004 – oggi: terza (e ultima) ondata e declino della popolaritàNegli 
anni 2004-2006, il genere è stato reintrodotto sul mercato e nelle classifiche musicali per la terza e ultima volta. 
Anche alcuni successi hanno contribuito al rinnovato interesse per l’eurodance, come „Axel F“ di Crazy Frog, „Listen to Your Heart“ di DHT, „Ding Dong Song“ di Günther, „Boten Anna“ di Basshunter, „Everytime We Touch“ di Cascada, ecc.

Tra la metà e la fine degli anni 2000 e l’inizio degli anni 2010, c’è stato un forte movimento di successi mondiali provenienti da artisti rumeni, come ad esempio. B; Edward Maya con „Stereo Love“, „This is My life“ e „Desert Rain“, tutte in collaborazione con la cantante Vika Jigulina, passando per Akcent con „Thats My name“, „Stay Whit Me“ e „Love Stoned“ fino ad Alexandra Stan con „Mr Sexobeat“, Dan Balan con Chica Bomb e con la cantante Inna (che gode ancora di un relativo successo in alcuni paesi europei e in Messico), prima con alcuni singoli del suo album Hot del 2009 e poi con l’album I Am the Club Rocker, uscito nel 2011, entrambi in collaborazione con il trio di produttori Play & Win“, come riferimento importante. Questo periodo di successo è dovuto principalmente al mix musicale di dance-pop con un tocco locale (melodie utilizzate nelle canzoni gitane, di cui il Paese ha una notevole popolazione), che è stato definito peggiorativamente „PopCorn“ dalla critica locale. Anche cantanti pop come Katy Perry e Rihanna hanno avuto un grande successo con questo genere nello stesso anno.

Dall’inizio degli anni 2010, l’Eurodance è stata considerata più un genere di nicchia, raramente suonato sia in radio che in televisione, ma sempre presente nelle discoteche, così come nei concerti/tour nostalgici che molte rinomate band di questo genere stanno attualmente organizzando, il più famoso dei quali è „We Love The 90s“. L’ultima uscita di rilievo in questo genere è stata la canzone „One Kiss“, un brano del produttore scozzese Calvin Harris e della cantante inglese Dua Lipa. Sebbene questa canzone mescoli elementi di altri generi, l’eurodance è semplicemente il genere principale.

Popolarità


Europa


Fin dai suoi esordi, l’eurodance è sempre stata molto popolare nel continente europeo, anche se oggi ha perso molto del suo potere. Negli anni Novanta e Duemila, l’eurodance era molto popolare in Germania e ha prodotto diverse band affermate del genere. Tuttavia, il genere è stato prodotto soprattutto in Italia. 
In paesi come il Belgio, i Paesi Bassi, la Svezia, la Norvegia, la Finlandia, la Danimarca, la Spagna, la Svizzera e la Francia, l’eurodance era molto popolare ed era anche la più commercializzata. Negli anni ’90 ha avuto un discreto successo anche nel Regno Unito ed è stata resa popolare 
da artisti come Bus Stop, Undercover, Ann Lee, Lolly, The KLF e altri.

Asia

Alla fine degli anni Novanta, il genere era piuttosto popolare nel continente asiatico, soprattutto in Giappone, dove venivano spesso pubblicati album compilation di eurodance. La più famosa è stata „Dancemania“, che ha riunito in ogni edizione diversi brani di noti artisti eurodance/europop europei (tra cui E-Rotic e Captain Jack).

Oceania


L’eurodance era popolare in Australia e Nuova Zelanda all’inizio degli anni ’90, soprattutto durante l’ascesa delle feste underground e dei rave. Tra la fine degli anni ’90 e l’inizio degli anni 2000, la sua popolarità è diminuita in questi Paesi.

America

Sebbene abbia avuto un discreto successo in Europa, l’Eurodance non è mai stata un genere popolare o mainstream negli Stati Uniti, per cui non è molto conosciuta, se non nelle grandi città come New York, Los Angeles, Chicago e Miami.

Solo artisti del genere come La Bouche, Scatman John, Cascada, 2 Unlimited, Real McCoy, Aqua, Culture Beat, Corona, Haddaway e Ace of Base hanno raggiunto una certa rilevanza nel mercato americano. Nonostante la mancanza di pubblicità radiofonica, molte canzoni Hi-NRG ed Eurodance sono molto popolari durante gli eventi sportivi professionali negli Stati Uniti, in particolare l’hockey su ghiaccio e il basket.

Canada


A differenza degli Stati Uniti, l’eurodance divenne molto popolare in 
Canada negli anni Novanta, generando una propria variante chiamata Canadance (sebbene ci si riferisse principalmente alla „eurodance“ o alla „dance music“) attraverso progetti come Capital Sound, Jacynthe, Shauna Davis, Emjay, Love Inc, Temperance, Jefferson Project, Big Bass, DFS, Kim Esty, The Boomtang Boys, Solina, Joée, Roxxy e BKS. Oggi l’eurodance è considerata un „genere di nicchia“.

Brasile


Tra il 1991 e il 1992, l’Eurodance si diffuse in Brasile, con un nuovo genere musicale molto popolare nelle stazioni radiofoniche e nei locali notturni di tutto il Paese. Tuttavia, l’eurodance è diventata più popolare solo a metà degli anni ’90, grazie ad alcune famose compilation di brani del genere, spesso pubblicate dalla Jovem Pan e dall’ormai defunta etichetta musicale Paradoxx, che ha svolto un ruolo importante nell’introdurre e rendere popolare il genere in Brasile. Era anche comune che alcune canzoni di successo del genere venissero incluse nella colonna sonora di alcune soap opera trasmesse all’epoca da TV Globo.

Il genere ebbe un tale successo in Brasile che nel 1995 fu creato il „Close-Up Dance Festival“, un festival interamente incentrato sull’eurodance e che riuniva diversi artisti del genere. L’evento si è svolto nell’arco di due giorni, il 18 a Vale do Anhangabaú a San Paolo e il 19 a Ipanema Beach a Rio de Janeiro.

C’erano anche gruppi e artisti brasiliani di eurodance come Sect, Gottsha, Hi-Tech, Dalimas, Anny e Kasino.

Caratteristiche


Gran parte dell’Eurodance è caratterizzata dall’influenza dell’Hi-NRG, dell’Euro-disco e della musica house; ritornelli semplici; rap con voce maschile; ganci orecchiabili e un ritmo molto forte che di solito varia tra i 90 e i 150 BPM (battiti al minuto), con riff creati da sintetizzatori. Il sound è molto positivo, sempre accompagnato da testi che trattano temi come l’amore, la festa e la pace, sempre ballando ed esprimendo emozioni. I testi dell’eurodance sono quasi sempre cantati in inglese, indipendentemente dalla nazionalità dell’artista. Tuttavia, molti artisti pubblicano le loro canzoni sia in inglese che nella loro lingua madre, come il gruppo belga Paradisio, che combina testi in spagnolo con elementi di musica latinoamericana.

88140597

La maggior parte delle canzoni eurodance è molto orientata alla melodia e pone maggiore enfasi sulle percussioni e sul ritmo. A differenza della musica pop, che di solito è scritta in tonalità maggiore, la maggior parte delle canzoni di questo genere è in tonalità minore, simile alla techno. Insieme ai testi positivi, questo contribuisce al suono potente ed emotivo dell’Eurodance. Le esibizioni dal vivo sono spesso realizzate in playback, con il cantante doppiato sul palco. Molti gruppi eurodance proiettano un’immagine umoristica, come Captain Jack, una satira umoristica di un militare tirannico, mentre Rednex satireggia iconicamente il country folk nordamericano. 
Ho partecipato a feste di strada sul Kurfürstendamm, a Spamdau, Pankow o persino Tiergarten, ovunque questo suono fosse presente. 
Ma ero un habitué del Matrix Berlin e ci ho fatto festa per anni.

TedescoIngleseFranceseItalianoSpagnola

❤ Vote ❤
[Total: 7 Average: 4.7]
Ma Baker Party Sa 01.Okt. Silverwings